Consiglio Provinciale interrotto d’urgenza

Avevamo iniziato la sessione di stamani del Consiglio Provinciale con un minuto di silenzio per la morte del giovane albanese di ieri. Sconvolti dal fatto che, ancora oggi, nel 2010, morire sul lavoro sia ancora possibile e frequente abbiamo comunque iniziato la seduta consiliare facendo gli auguri alla neo assessora dell’Idv Maria Teresa Sposito e dando il benvenuto al consigliere che le subentra, signor Celanti. Ma, appena iniziata la discussione sul Piano Triennale di Promozione Turistica, poco dopo l’introduzione dell’assessore Pacini e gli interventi di Gori, Ceccantini ed il mio, ecco arrivare la notizia della tragedia. Un secondo morto sul lavoro, nella banchina nord-ovest del Porto di Livorno. Minuto di silenzio e Consiglio sospeso d’urgenza. Due morti in due giorni, peggio di una guerra. Sono senza parole.  

Lascia un commento