In sala: un CCR da laparo a open

Stamani sono entrato in sala operatoria alle 10 e poteva rischiare di essere un’altra giornata da visitor. Una di quelle giornate a commentare le immagini viste in laparoscopia di una resezione del colon discendente per un carcinoma. Ed invece l’intervento si è fatto sempre più complicato tanto che, ad un certo punto, il Dott. Buccianti si è visto costretto alla conversione da laparo a open della colectomia. L’omento risultava mal dissecabile, i punti di repere irreperibili, la visuale fra le più pessime. Si è deciso per la conversione in open. Questa piccola sfortuna per il paziente (sfortuna lunga circa 30 cm di cicatrice, purtroppo) mi ha permesso di diventare il terzo chirurgo. E così, il dott. Buccianti mi chiede: ti sei mai lavato? e io, con orgoglio: Si! Bene- dice lui- è il tuo momento. E’ sempre una bellissima emozione quando qualcuno ti da fiducia e ti insegna. Specie in sala operatoria. Le successive quattro ore sono state stancanti ma la soddisfazione che ti da una sala operatoria è difficile trovarla altrove.

Lascia un commento